Scrivere contenuti digitali in modo efficace significa unire qualità informativa
e competenza tecnica, due elementi che lavorano in sinergia a beneficio dell’utente
per rispondere a un suo bisogno.

Scrivere contenuti digitali di qualità

Prima di tutto, l’utilità.

Per produrre un contenuto di qualità, devi innanzitutto fornire informazioni chiare e utili, in linea con gli interessi della tua audience e con il tuo posizionamento.

Scrivere un buon contenuto digitale non significa per forza partire da un’idea originale (anzi, sul web è molto più probabile che il tema di tuo interesse sia già stato esplorato da altri prima di te): ciò che lo renderà unico non è tanto il tema trattato, ma il tuo punto di vista personale su di esso, la tua esperienza in merito.

Un buon contenuto digitale non fornisce necessariamente tips ed approfondimenti, ma può anche essere di natura emozionale o ispirazionale; questo tipo di contenuti, infatti, è ideale per creare empatia e coinvolgimento. L’importante è che sia coerente con il tuo tono di voce ed orientato a specifici obiettivi.

L’ottimizzazione della forma.

L’esperienza di lettura sul web è molto diversa da quella “analogica”. Online, l’utente è sottoposto a continui stimoli (notifiche, link, banner pubblicitari…) che lo sottopongono a stress cognitivo e portano la sua attenzione altrove. Di conseguenza, la lettura è rapida e distratta: la tendenza è di scansionare visivamente il contenuto della pagina e coglierne solo le informazioni salienti.

È quindi fondamentale lavorare all’ottimizzazione del testo per agevolarne la fruizione ed incentivare una lunga permanenza sulla pagina. In termini tecnici si parla di SEO Copywriting o di UX Copywriting, ma il risultato è lo stesso: l’utente trova più facilmente le informazioni di cui ha bisogno, è spinto a proseguire nella lettura del contenuto e a rimanere più tempo sulla pagina (magari anche a navigarne altre del tuo stesso sito web), la frequenza di rimbalzo (l’indice di abbandono della pagina, che trovi nei tuoi Google Analytics) diminuisce, i motori di ricerca rilevano la tua pagina come di qualità e ne migliorano il posizionamento.

Come ottimizzare i blogpost

Pensare in modo organico.

Sviluppare un contenuto digitale tenendo conto dei parametri tecnici e qualitativi è importante, ma non basta. Per quanto un blogpost o la pagina di un sito web possa essere efficace nell’immediato, se pensato come un corpo a sé stante non funzionerà nel lungo termine. I contenuti digitali, infatti, non vanno pensati singolarmente ma progettati in modo organico ed integrato, grazie a una strategia di comunicazione orientata a precisi obiettivi di marketing.

La strategia di comunicazione è una vera e propria bussola per i tuoi contenuti digitali, perché ti permette di svilupparli secondo i tuoi obiettivi di business, individua i canali e gli strumenti più adatti per comunicare il tuo progetto, studia il tono di voce e le rubriche editoriali più interessanti per raccontare la tua attività, creando riconoscibilità e fidelizzazione.

Solo pensando in modo “globale” potrai ottenere progressivamente un seguito di lettori sempre più affiatati, in target con il tuo cliente ideale e pronti a diventarlo.

Se non hai mai lavorato alla tua strategia di comunicazione digitale
o vuoi ottimizzare la tua, scrivimi per una consulenza!