Famiglia, dimensione domestica, emozione, sono i valori principali
di cui l’Archetipo del Cancro si fa portavoce. Segno Cardinale governato dall’elemento Acqua e dalla Luna, rappresenta tutto ciò che è ricettivo, premuroso e rivolto verso sé stesso,
come le chele del granchio nel suo glifo, che avvolgono il mondo in un abbraccio.
Una simbologia coerente anche con l’Archetypal Branding,
dove il Cancro corrisponde all’Angelo Custode, colui che si prende cura.

Ecco le ispirazioni creative che puoi portare nel tuo progetto!

Archetipo del Cancro nel Business

  • Percorri a ritroso il tuo cammino professionale: è il momento di celebrare i tuoi successi e di aggiustare la rotta dove necessario, per compiere i passi che mancano al completamento dei tuoi obiettivi dell’anno.
  • Mettiti all’ascolto dei bisogni della tua community, ad esempio lanciando survey e sondaggi per capire come essere d’aiuto con contenuti, prodotti e servizi. Se sei alla ricerca di un tool da utilizzare, ti consiglio Survey Monkey, che permette di creare e inviare facilmente dei questionari alla tua mailing list e dispone anche di un piano gratuito interessante.
  • Fai un po’ di sano digital detox per trascorrere più tempo con i tuoi affetti.

Archetipo del Cancro nella Comunicazione

  • Rifletti sui pilastri del tuo business (missione, visione, valori e cliente ideale) e valorizzali nella tua comunicazione, ad esempio allegando al tuo preventivo o ai tuoi prodotti un contenuto di brand storytelling (ad es. una brochure) che racconta la tua attività, la tua esperienza, la storia del tuo biz.
  • Apri il cuore alla community anche nei contenuti dal taglio commerciale, raccontando i prodotti e i servizi che offri da un punto di vista emozionale: quali sensazioni suscitano in te durante la loro creazione? Quali vuoi trasmettere ai tuoi clienti? Come vuoi che si sentano grazie a te?
  • Lavora sullo storytelling per creare contenuti emozionali, generare empatia nei follower e rafforzare la vostra relazione: le evoluzioni del tuo progetto sono come la storia di un romanzo, in cui il tuo cliente è il protagonista e i tuoi prodotti sono l’elemento catartico che può aiutarlo a superare i suoi ostacoli quotidiani.
  • Celebra la dimensione femminile con post o contenuti che omaggiano le donne che ti ispirano nel tuo lavoro, quelle a cui sei grata per gli insegnamenti ricevuti, quelle che consigli di seguire perché valide professioniste.


Il tono di voce del Cancro è sentimentale, romantico, materno, dolce e protettivo; si esprime per periodi lenti, lunghi e avviluppanti, e con uno stile introspettivo e riflessivo.

Archetipo del Cancro nell’identità visiva

(Testo a cura di Chiara Sbicca Mulford, Grafica Intuitiva)

“…a te Cancro, do il compito di esprimere sentimenti ed emozioni.

Segno d’acqua delicato e femminile che nasce con l’estate e ci ricorda le serate di luglio in spiaggia, alla luce di una luna che si specchia nel mare e, in lontananza, un dolce profumo di fiori e salsedine.


Questo segno influenza il tuo business? Sì, se hai pianeti nel segno (sole, venere, mercurio soprattutto) oppure se svolgi un lavoro affine alle energie del Cancro (scrittrice, artista, cuoca, ristoratrice, musicista, storica o antiquaria, pittrice, wedding planner, oppure attività legate alla famiglia, al ruolo di madre, alla cura…).

Includi le vibrazioni e le energie del segno del Cancro nella tua identità visiva!

  • Usa elementi grafici ispirati alla luna, al mare, al grembo materno e che siano rotondi, delicati, sottili, morbidi. Inserisci dettagli femminili, crea un insieme dolce, che faccia sentire a casa. Attingi alle qualità dell’acqua: forme fluide, texture acquerellate o di di cristalli (perla, pietra di luna, cristallo di rocca).
  • Utilizza nuance candide, lunari e luminose: bianco avorio, crema, vaniglia, lavanda, beige, verde, rosa cipria, pesca, tocchi di nero, argento, blu notte. Lasciati ispirare dai colori della spiaggia e dai suoi particolari, in vari momenti della giornata (sfumature blu-verdi-bianche dell’oceano, sfumature di rosa e arancio, ma anche toni perlescenti di conchiglie). Tocchi luminosi con dettagli profondi per creare un’atmosfera sognante e serena.
  • Prediligi font calligrafici, con grazie, ariosi e con grande spaziatura.

Un segno che ama sognare, con uno spiccato lato sensibile ma pieno di  fantasia e intuitività,
che riesce a prendersi cura delle persone che ama con grande calore, infondendo gioia e serenità.
Uno stile romantico ma originale.

Archetipo del Cancro e foto di branding

(Testo a cura di Valentina Dionigi, fotografa di branding e family)

Il cancro è un segno sensibile ed emotivo:

  • Ci suggerisce fotografie di branding delicate, ariose e luminose.
  • Inquadrature aperte, cieli stellati, una natura incontaminata che trasmetta pace e relax e che stimoli l’immaginazione e la fantasia. Mostrare momenti gioiosi ma anche  più riflessivi e malinconici, tipici del Cancro.
  • Questo segno ama rifugiarsi nei suoi pensieri e fantasticare per sfuggire alla durezza della realtà; via libera quindi a scatti che descrivano attività o rituali che ci aiutano a trovare l’ispirazione e a staccare la spina.
  • La palette del Cancro include colori pastello, il bianco, il rosa e l’argento, che ricordano le sfumature lunari, pianeta simbolo di questo segno.
  • Il look è comodo perché il Cancro ama il confort, e non troppo eccentrico perché non ama attirare l’attenzione; jeans, abiti in cotone leggeri, ma anche pizzo e ricami per sottolineare il suo essere romantico
    e un po’ misterioso.
  • Gli affetti sono importantissimi e il legame con la famiglia e le sue radici è fortissimo: possiamo trasmettere queste caratteristiche con scatti che descrivano il nostro modo di prenderci cura di chi amiamo o dei nostri clienti. Magari facendo vedere il backstage dei nostri prodotti, attraverso fotografie che mettano in risalto i dettagli che rendono il nostro prodotto speciale e unico.

Ti riconosci in queste caratteristiche? Quali ti ispirano di più?
questo link trovi la IG Live sulla Stagione del Cancro
nel business, nella comunicazione digitale e nell’identità visiva.